Astrologia Vedica con Deva Kaur - Previsioni Settimanali dal 30 Maggio al 5 Giugno 2016


I segni zodiacali, i pianeti e le dimore lunari indicano la direzione in cui le forze della natura si stanno muovendo. Il modo migliore per utilizzare queste forze è cominciare a conoscerle, esse ci conducono in aree di riflessione interiore come nessun altro sistema di simboli è in grado di fare.

Conoscere e saper interpretare i simboli celesti, ci insegna come meglio utilizzare le “correnti energetiche” che si muovono nel cielo del sistema solare a cui apparteniamo. Le dimore lunari sono una parte molto importante dell’astrologia vedica e godono di grande importanza presso gli astrologi indiani. Il mito narra che Chandra (Luna), di sesso maschile secondo i Veda, si sposta nel cielo e va in visita alle sue 27 mogli, le dimore lunari, appunto.

Ogni moglie possiede differenti qualità e Chandra ne rispecchia le caratteristiche e le invia, con i suoi raggi, sulla terra. La conoscenza della natura di ogni dimora ci suggerisce validi strumenti per comprendere le qualità con cui ci agganciamo alla ruota del tempo.

Previsioni Settimanali dal 30 Maggio al 5 Giugno 2016

PUSHIAN
La settimana inizia con la Luna nel segno Pesci. La dimora lunare di apertura della settimana, la nota di sottofondo che muoverà i nostri fili di pensieri intimi e propositi, è REVATI.

Il simbolo è un pesce, in alcuni casi un tamburo che segna il tempo della fine delle dimore. REVATI rappresenta la conclusione di un viaggio e ci protegge negli spostamenti o nei cambiamenti purché i nostri atteggiamenti siano fluidi. Capacità di controllare i sensi. Acquisizioni attraverso l’uso dell’intelligenza. E’ molto difficile far accettare a chi nasce con la Luna  in questa dimora, idee che non siano consone al suo modo di pensare.

La dimora è governata da PUSHIAN: uno degli Aditya, responsabile degli incontri. Protegge i viaggi e le strade. Protegge i viaggiatori dai cattivi incontri. Ha in mano una lancia d’oro, simbolo di attività che reca con sé frutti preziosi.

L’albero sacro alla dimora è: Maduca longifolia – albero del miele. Nelle foreste dell’India ospita i favi delle api. Sempreverde, ha bisogno di poca acqua. Dai suoi semi si ricava un burro usato per la fabbricazione di saponi; in molte comunità tribali è ritenuto sacro. Le foglie sono usate per nutrire una specie di baco da cui si produce un tipo di seta rudimentale.

(Per un'ampia selezione di libri sull'Astrologia Karmica clicca qui)

Ariete: settimana di maggiore stabilità e di equilibrio fra il vecchio ed il nuovo nella tua vita. Sei in grado di vivere entro un determinato schema ed allo stesso tempo dedicarti a nuove esperienze stimolanti che ti aiutano a non cristallizzarti. I cambiamenti operati negli ultimi tempi sono diventati ora parte integrante della tua vita. Giorni intensi per la vita affettiva e ricchi di relazioni sociali.

 

Toro: C'è in te come una forma di paziente attesa; sai che è necessario cambiare le cose, ma lo fai senza fretta, senza guastare tutto. Puoi operare il cambiamento in modo ordinato. Presenti le nuove idee agli altri con logica e cautela, e ciò non mancherà di portare i risultati che ti aspetti. In amore cercherai conferme.

Gemelli: strani umori possono renderti la vita piuttosto difficile se li prendi troppo sul serio e troppo alla lettera. La tua attuale percezione del mondo non è precisa e sei portato a vedere le cose come vorresti che fossero, non come sono in realtà. Venere nel tuo segno è un valido aiuto, incontri e amori sostengono il tuo umore.

Cancro: un buon momento per concludere transazioni d'affari e firmare contratti, purché tu faccia attenzione ai dettagli che sono necessari per concludere un buon affare. I transiti dei pianeti ora ti permettono di vedere uno schema, un progetto, nel suo insieme e agire con acutezza e prudenza. Devi agire con molto tatto nei confronti di persone su cui conti perché c'è pericolo di alienartele.

 

Leone: qualche elemento della tua vita sfugge al tuo controllo, perciò devi correre ai ripari. Questo è causa della sensazione di solitudine e, in alcuni momenti, di depressione. Devi ristabilire l'ordine delle priorità; forse devi anche rompere una relazione se essa interferisce a sproposito con il tuo lavoro.

Vergine: periodo di ottimismo e di pensiero positivo. Lo stato di equilibrio in cui ti trovi ti permette di fare il bilancio della tua vita e di vedere quali prospettive hai davanti a te. E' una buona settimana per fare progetti a lunga scadenza e per riorganizzarti. Dovresti utilizzarla per ampliare le tue idee e programmare cambiamenti che potranno essere effettivi tra qualche settimana.

Bilancia: un buon periodo per fare un attento esame degli ideali e degli scopi che hai, poiché ora c'è possibilità di metterli in pratica; in altri periodi c'erano troppe tensioni in te o resistenze provenienti dall'esterno. Se ti occupi di progetti o di riforme, questo è il momento di passare all'azione; se sei in coppia vorrai progettare maggiore concretezza con il partner.

Scorpione: Non è consigliabile dare il via a nuovi progetti in questo periodo perché il livello di energia personale è poco equilibrato e non ti permette di fare sforzi eccessivi e la cattiva riuscita di un affare o di un lavoro può buttarti in crisi di depressione e demoralizzarti. E’ il momento di comprendere in modo più realistico le tue limitazioni e risparmiare le tue forze.

 

Sagittario: questa settimana può essere un momento di sfida, devi fare attenzione ad evitare certi sbagli che potrebbero mandare in fumo tutti i vantaggi ottenuti da atteggiamenti prudenti e ben studiati che hai tenuto fino ad ora. Non sperperare le tue risorse, sii prudente anche con il partner non ingaggiare discussioni inutili.

Capricorno: ora tutto ciò che hai preparato nel passato per il futuro arriva a delle conclusioni molto importanti. Le opportunità sono massime per poter realizzare, ottieni potere e responsabilità nella vita professionale o lavorativa. Numerose persone che gravitano attorno a te si aspettano che tu le guidi. Dovrai scegliere con attenzione se accettare o meno l’impegno che questo richiede.

Acquario: cercherai maggior elasticità e libertà nelle amicizie, nelle conoscenze, nelle persone con cui vieni quotidianamente a contatto. Attraverso queste persone possono giungerti occasioni per proficui cambiamenti nella tua esistenza. E’ probabile che il ritmo dei cambiamenti si intensifichi, non puoi permetterti distrazioni.  Venere promuove attività e incontri di sapore magico.

Pesci: Se non eserciti un buon autocontrollo, durante questa settimana, potresti reagire ad alcuni avvenimenti, in un modo assai poco realistico per ritrovarti poi a vivere in un falso paradiso in cui credi che tutto vada per il meglio. C’è la possibilità di una vera crescita e di maggiori opportunità, dipende da te. Devi saper vedere e valutare bene la tua posizione. Contrasti con la persona che ami!

(Per un'ampia selezione di libri sull'Astrologia Karmica clicca qui)

Patrizia Deva Kaur Marapodi inizia lo studio dell’astrologia nel 1980 presso l’astrologa Maria Teresa Capobianchi, a Roma. Dal 1982 inizia la sua ricerca personale autodidatta per approfondire i temi dei simboli e miti e la loro relazione con i movimenti planetari. Nello stesso periodo conosce il Maestro SSS Yogi Harbhajan Singh, da cui riceve il nome spirituale Deva Kaur. Dal 1983 inizia una pratica assidua e costante del Kundalini yoga. Compie molti viaggi in oriente, soprattutto in India dove decide di stabilirsi nel 1990. Trascorre ben dieci anni nella terra madre dello Yoga. Approfondisce varie tecniche di meditazione, si confronta con astrologi locali e studia presso di loro i temi dell’astrologia indiana, per poter comprendere a fondo la forte interazione di questa vera “scienza di vita” nei ritmi che regolano la quotidianità in India. In tal modo, integra quanto appreso in precedenza e sviluppa una propria, personale metodologia interpretativa del tema natale. Dall’anno 2000 vive e lavora a Roma. Per contatti scrivi a pmarapodi@gmail.com
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Cosa devono mangiare i bambini secondo lo Yoga


Un bambino che vive in un contesto familiare intriso dei principi dello Yoga, è un bambino fortunato. Perchè lo Yoga è prendersi cura di se stessi. Educare un bambino, fin da piccolino, a porre attenzione al suo stato di salute e al suo corpo, lo rende consapevole di ciò che è in quanto persona e di come sia importante fare scelte equilibrate, mirate al benessere.

Un fattore che determina in maniera incisiva lo stato psicofisico della persona, dunque anche quello del bambino, è di sicuro l'alimentazione. L'abitudine a mangiare sano e bene inizia sin dal primo anno di vita, e da qui dipende il futuro modo di mangiare e la futura qualità di vita dell'individuo.

Nello Yoga l'alimentazione ha un ruolo primario: diversi grandi maestri del passato e molti testi tradizionali, ribadiscono l'importanza dell'alimentazione per sostenere la pratica. Il principio fondamentale, è che nel cibo ci sono qualità non esclusivamente nutrizionali ma anche energetiche. Utili cioè a nutrire la nostra mente. Dopo le tecniche Yoga, il cibo è il mezzo più efficace per assorbire nel corpo il Prana, l'energia vitale che permette la vita terrena.

Ciò premesso, è bene sapere che nella cultura orientale, il cibo viene suddiviso in 3 tipologie fondamentali che si differenziano appunto per le loro qualità energetiche:
- il cibo rajasico, che induce agitazione e nervosismo.
- il cibo tamasico, che induce apatia, depressione, tristezza, pesantezza.
- il cibo sattvico, facilmente digeribile e ricco di prana, induce gioia, positività e salute.


Tutti noi, dovremmo ingerire soltanto cibo sattvico, e cioè: vegetali, frutta, foglie e semi, freschi, crudi e appena raccolti. Il motivo è che la maggior parte del Prana si trova nel Sole e dunque, più il cibo è fresco, naturale e puro, più conserva le qualità energetiche d'origine. Dunque è più efficace.

Inoltre, fate mangiare ai vostri bambini i cereali, eccellenti fonti di energia come: riso, mais, orzo, miglio, avena, farro, Kamut, preferibilmente integrali e associati con legumi o verdure.

Per le vitamine e i sali minerali, tanta frutta, sia fresca che secca, verdure a foglie verdi, spezie ed erbe. Limitate l'uso della carne e dei grassi animali, pesanti da digerire e favorenti l'irrigidimento delle articolazioni; in sostituzione sono efficaci le proteine vegetali contenute in grandi quantità nei legumi, come fagioli, piselli, ceci, fave, soia, lenticchie, e nei semi come mandorle, nocciole, arachidi, anacardi, olive, semi di girasole, di sesamo e di zucca.

Bisogna ricordare, che molti disturbi comportamentali ed alimentari che si riscontrano nei bambini e negli adolescenti,  possono dipendere proprio da una dieta sbagliata, in cui prevalgono zuccheri raffinati, coloranti, additivi chimici e conservanti. Il cibo "spazzatura" influisce sulle emozioni e determina patologie come depressione, apatia, ipercinesia, obesità, e le ancor più gravi anoressia e bulimia.

I classici dello Yoga ci invitano a riflettere su un ultimo aspetto, che è quello del "come" mangiare. Che è più importante del "cosa" mangiare. Il cibo deve essere masticato talmente a lungo, che va ingoiato soltanto quando, misto alla saliva, è praticamente diventato un liquido.

L'atteggiamento verso il cibo e sull'effetto che desideriamo ottenere da esso, è un aspetto che ogni genitore non deve trascurare. Il cibo non è solo cibo, è anche quello che vediamo, sentiamo, leggiamo, annusiamo. Tuto ciò che entra in relazione con noi, è cibo e ci influenza; ci nutriamo anche guardando il bello, leggendo cose ispiranti, ascoltando musica rilassante.

"Cibarsi è un atto sacro e va celebrato".

Raj Dharam Kaur
Insegnante di Yoga Mamme & Bimbi
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

Tamponamento Yogico


Boom ! Ecco fatto. Mentre andavo al lavoro in macchina, ad un incrocio, mi scontro lievemente con un altro automobilista. Lui è una persona distinta, avrà circa settantanni.

La responsabilità dell'incidente è mia. Avrei dovuto fermarmi allo Stop per dargli la precedenza ma, a causa di un altra macchina che copriva la visuale, me lo sono trovato davanti. Pur frenando, l'ho toccato.

Accostiamo le macchine e scendiamo per valutare il danno. C'è una lunga strusciatura sullo sportello della sua auto.

Sarà che ho da poco terminato la mia lezione di Kundalini Yoga, mi sento molto tranquilla. Subito mi accorgo che anche lui è tranquillo. C'è una sintonia immediata tra noi, io nello scusarmi e nell'addossarmi la responsabilità e lui nel ringraziarmi per essermi fermata.

Sulla stessa fiancata della sua auto ci sono i segni di un'altro tamponamento; ma lui mi rassicura, dicendomi che quelli già c'erano. Non li ho procurati io.

Siamo concordi che non è conveniente fare denunce formali, e così propongo di pagare il danno senza l'intervento dell'assicurazione.

Gli faccio: "Mi affido al buon cuore del suo carrozziere, sperando che non approfitti della situazione e proponga di cambiare l'intero sportello, per una cifra che non oso neanche immaginare".

"Ho un carrozziere di fiducia", dice cordialmente il signor Enrico. "Ora lo contatto e le farò sapere".

Dopo avergli dato il mio numero di telefono e una cordialissima stretta di mano, salgo in macchina e mi dirigo al lavoro. La mia mente e' tranquilla, mi scopro molto in pace con me stessa. Penso: "Saranno stati i 22 minuti di quella meditazione che ho fatto  a Yoga (Meditazione per una Mente Calma e Nervi forti: http://goo.gl/F7caL8)". Arrivo al lavoro e mi lascio prendere da altre cose, lascio andare senza pensare di dover modificare le cose; non ci penso più.

Dopo qualche ora trovo una chiamata sul cellulare, è il numero del signor Enrico. Consapevole del mio torto e preparata ad ogni evenienza, lo richiamo immediatamente.

Mi dice: "Signora, ho appena sentito il mio carrozziere. Le avevo detto che era una persona onesta, e anche lui mi ha suggerito di riparare lo sportello (non di sostituirlo). Ma lo farò a mie spese, perché già c'era un danno e lo avrei comunque dovuto riparare. Non potrei mai chiederle dei soldi. Mi sentirei male a farlo".

In quel momento, vi chiederete, che reazione ho avuto ?
Un solo pensiero, uno ed essenziale: il mio modo di reagire all'evento ha determinato tutto il resto. Umiltà, calma, onestà intellettuale di entrambi, hanno fatto sì che si creasse una forma di rispetto reciproco, inviolabile. Che non poteva essere calpestato.

Sono certa che si è trattato del frutto di quella meditazione: stabilità mentale, neutralità yogica, saldezza nervosa. L'Universo non poteva fare altro che venirmi incontro.

Wahe Guru !

Raj Dharam Kaur
Insegnante di Yoga Mamme & Bimbi
Centro Yoga & Massaggi Sat Nam
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+