26 marzo 2015

Come portare l'energia di guarigione sul Secondo Chakra


Con questa meravigliosa Meditazione del Kundalini Yoga, puoi far affluire l'energia di guarigione sul Secondo Chakra. Lì, dove ci sono problemi all'osso sacro, alla vescica, ai reni, alle ghiandole e agli organi riproduttivi. (Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Meditazione per il Secondo Chakra

Posizione: Siedi in posizione facile, facendo in modo che la spina dorsale sia diritta. Le braccia sono ai lati del corpo, con i gomiti piegati e i palmi delle mani uno di fronte all'altro, distanziati tra loro della stessa larghezza delle spalle. I palmi sono angolati, uno verso l'altro, con un angolo di 60 gradi. (Per mettere le mani nella posizione corretta, iniziare tenendole con il palmo rivolto verso il basso. Ruotare il bordo interno di ciascuna mano per 60 gradi, in modo che il pollice e l'indice siano la parte più alta del piano inclinato della mano)

Mantra: La meditazione va eseguita ascoltando il mantra "Ek Ong Kar, Sat Gur Prasad". Non c'è canto, ma il movimento della meditazione viene fatto al ritmo della musica.

Focalizzazione: Gli occhi sono focalizzati sulla punta del naso.

Meditazione: Dalla posizione di partenza, porta le mani una verso l'altra al centro del corpo, ma non farle toccare tra loro. Questo movimento è forte e deciso, qualcosa come un applauso senza far toccare le mani. Appena le mani si muovono verso l'interno, contrarre l'organo sessuale e rilasciarlo quando si spostano di nuovo nella posizione di partenza. Per gli uomini la contrazione è centrata alla base dell'organo sessuale, per le donne, la contrazione include il clitoride. Questo non è Mulbandh, l'ano e l'ombelico non sono contratti insieme all'organo sessuale.

Durata: Inizia con 11 minuti e gradualmente arriva fino a 31 minuti.

Per Finire: Inspirare, trattenere il respiro e stringere e tendere tutti i muscoli del corpo. Mantenere la posizione per 15 secondi e poi rilassarsi. Ripetere la sequenza: inalare, trattenere il respiro, tendere il corpo ed espirare per altre 2 volte.

Ascolta il mantra con questo video di Youtube:
(per acquistare online i Mantra del Kundalini Yoga clicca qui).
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

22 marzo 2015

Come funziona l'Astrologia Vedica e le Previsioni Settimanali di Deva Kaur


I segni zodiacali, i pianeti e le dimore lunari indicano la direzione in cui le forze della natura si stanno muovendo. Il modo migliore per utilizzare queste forze è cominciare a conoscerle, esse ci conducono in aree di riflessione interiore come nessun altro sistema di simboli è in grado di fare.

Conoscere e saper interpretare i simboli celesti, ci insegna come meglio utilizzare le “correnti energetiche” che si muovono nel cielo del sistema solare a cui apparteniamo. Le dimore lunari sono una parte molto importante dell’astrologia vedica e godono di grande importanza presso gli astrologi indiani. Il mito narra che Chandra (Luna), di sesso maschile secondo i Veda, si sposta nel cielo e va in visita alle sue 27 mogli, le dimore lunari, appunto.

Ogni moglie possiede differenti qualità e Chandra ne rispecchia le caratteristiche e le invia, con i suoi raggi, sulla terra. La conoscenza della natura di ogni dimora ci suggerisce validi strumenti per comprendere le qualità con cui ci agganciamo alla ruota del tempo.

Previsioni della Settimana 23- 29 Marzo 2015:

ROHINI
La dimora lunare vedica con cui inizia la settimana è ROHINI, il suo simbolo è un carro. Ci indica il trasporto della forza vitale universale, protetta e nutrita fintantoché diviene forte a sufficienza per incontrare e osteggiare gli avversari (ciò che intossica la mente). La Luna si esprime in modo seducente e passionale. Ci si dovrà confrontare con “il desiderio” e con la sofferenza causata dalla mancata realizzazione del desiderio stesso.

Il segno Toro parte in modo privilegiato. Luna-Venere, nel segno, si fanno garanti della stabilità e della tenacia. Un successo è alle porte.

Ariete: ultime giornate della presenza di Marte nel segno. L’azione si fa decisa, incisiva: il Sole ha appena fatto il suo ingresso. Completa quanto è rimasto sospeso.

Gemelli: Il signore del segno, Mercurio, si esprime a fatica, non sostiene le argomentazioni, ti espone sul piano emotivo e causa instabilità.

Cancro: Inizio di settimana molto positivo, fai progetti, hai voglia di migliorare e metti in atto una giusta strategia di cambiamento.

Leone: La partenza della settimana manca di sprint. Fai fatica a comprendere le mosse migliori da fare. Mercoledì vedrai un miglioramento.

Vergine: Venere in aspetto positivo, ti spinge a ricercare un rinnovato senso di benessere fisico. E’ il momento per curare di più il tuo corpo.

Bilancia: L’espressione cosciente della tua volontà è messa in discussione dalla tua insicurezza emotiva. Un ostacolo presto superato.

Scorpione: Qualcosa ti rema contro, il tuo carro parte in modo stentato. Hai avuto rispetto delle tue forze o ti sei lasciato trasportare ?

Sagittario: Buon momento per il lavoro, sei molto attivo. Il “tempo” ti va stretto per i programmi intensi che ti aspettano.

Capricorno:  Stai bene con te stesso e hai una grande fiducia nel futuro. Sai, in cuor tuo, che i tempi stanno migliorando.

Acquario: Dovrai confrontarti con momenti di tensione, sei frainteso. Pranayama: lavora sul tuo respiro, andrà meglio.

Pesci: Ancora momenti buoni per te. Mantieni le tue energie, non disperderle in sogni o illusioni. Metti in pratica un progetto.

Patrizia Deva Kaur Marapodi
Inizia lo studio dell’astrologia nel 1980 presso l’astrologa Maria Teresa Capobianchi, a Roma. Dal 1982 inizia la sua ricerca personale autodidatta per approfondire i temi dei simboli e miti e la loro relazione con i movimenti planetari. Nello stesso periodo conosce il Maestro SSS Yogi Harbhajan Singh, da cui riceve il nome spirituale Deva Kaur. Dal 1983 inizia una pratica assidua e costante del Kundalini yoga. Compie molti viaggi in oriente, soprattutto in India dove decide di stabilirsi nel 1990. Trascorre ben dieci anni nella terra madre dello Yoga. Approfondisce varie tecniche di meditazione, si confronta con astrologi locali e studia presso di loro i temi dell’astrologia indiana, per poter comprendere a fondo la forte interazione di questa vera “scienza di vita” nei ritmi che regolano la quotidianità in India. In tal modo, integra quanto appreso in precedenza e sviluppa una propria, personale metodologia interpretativa del tema natale. Dall’anno 2000 vive e lavora a Roma. Per contatti scrivi a pmarapodi@gmail.com
-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.

15 marzo 2015

Come alleviare il Dolore Lombare


La causa del dolore lombare deriva spesso da carenza di forza nei muscoli addominali. Per compensare tale carenza, i muscoli della parte bassa della schiena sono costretti ad un lavoro supplementare che, con il tempo, produce dolore. Ecco un semplice esercizio di Kundalini Yoga per alleviarlo. (Per un'ampia raccolta di pubblicazioni sul Kundalini Yoga acquistabili online clicca qui)

Come fare:
Sdraiati sulla schiena. Inspirando dal naso, solleva tutte e due le gambe e portale a 90°. Espirando dal naso, riportale a terra. Continua ritmicamente, con una respirazione intensa, per 1-3 minuti.

-
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti a Sat Nam Newsletter e riceverai gratuitamente articoli, informazioni e suggerimenti sullo Yoga. Riceverai inoltre i link di accesso a 2 videolezioni complete in italiano di Kundalini Yoga con Onkar Singh Roberto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google+